Ammissione degli alunni dopo periodi di assenza o in caso di sintomatologie allergiche

A seguito delle richieste di chiarimento relative alla riammissione degli alunni  a seguito di assenze prolungate o in presenza di sintomatologie quali riniti allergiche si precisa quanto segue:

Se l’assenza dell’alunno è dovuta a MOTIVI DI SALUTE occorre presentare un certificato medico per l’assenza attestante al momento della riammissione l’assenza di malattie infettive o diffusive e l’idoneità al reinserimento nella comunità scolastica.

Tale certificato va presentato:

per assenze superiori a tre giorni, ivi compresi i festivi, se l’alunno frequenta la Scuola dell’Infanzia;

per assenze superiori ai cinque giorni se l’alunno frequenta la scuola Primaria o Secondaria.

Il certificato è obbligatorio e in assenza dello stesso l’alunno non potrà in alcun modo essere ammesso all’interno del gruppo classe, ma sarà cura del genitore venirlo a riprendere o esibire il certificato medico.

Laddove l’assenza fosse dovuta a MOTIVI DI FAMIGLIA, i genitori/tutori comunicheranno per iscritto alla scuola che il figlio sarà assente PRIMA che l’assenza si verifichi e autocertificheranno al rientro che l’assenza non è stata dovuta a motivi di salute.

 

In caso di presenza di riniti allergiche o di altre situazioni di salute dell’alunno che comportino una sintomatologia simile a quella del COVID, le famiglie dovranno richiedere al pediatra o allo specialista di riferimento un certificato attestante la presenza della situazione che genera tale sintomatologia (e.g. Certificato che attesti la presenza di un’allergia accompagnata da rinite allergica). N.B. Il medico non dovrà attestare l’assenza di malattie infettive o diffusive, poiché tale certificato è richiesto solo a seguito di assenza per motivi di salute.

Si ricorda inoltre che nella condizione di fragilità possono rientrare oltre agli  alunni con  certificazione Legge 5 febbraio 1992, n. 104 anche, per fare qualche esempio,  i soggetti immunodepressi o  allergici alle sostanze a base alcolica o alle diluizioni di ipoclorito di sodio, indicate per la pulizia e la disinfezione degli ambienti. Pertanto, le SS.LL., in caso siano a conoscenza della sussistenza di particolari condizioni di rischio per il/la proprio/a figlio/a, in relazione  alla pandemia da Covid-19 ed alle relative misure di contrasto comunemente adottate, sono invitate a segnalarle alla scuola.

 

Si ricorda infine che le indicazioni relative alla gestione del rientro in sicurezza degli alunni dopo assenze prolungate sono presenti sul Regolamento di Istituto e nel Patto di Corresponsabilità. Quest’ultimo sarà distribuitoai genitori per la firma nei  primi giorni di scuola.